Vi racconto della fotografa Miriam Callegari

Dietro il suo nome racchiude pezzi di storia

Si pronuncia Miriam Callegari ma dietro il suo nome racchiude pezzi di storia, anime che vibrano, battiti di cuori innamorati e sospiri dell’anima. 

Questo è quello che raccontano i suoi scatti. Attimi che rimarranno per sempre nella memoria come “spiati” appositamente per essere sugellati. 

“Penso che una proposta sia speciale quando include qualcosa di personale e significativo per la coppia in sé: un luogo, una frase, qualcosa che abbia a che fare con la propria storia.” 

Racconta Miriam durante la nostra intervista. E poi aggiunge…

“L’emozione delle mie coppie nel ricevere le foto. Sapere di avere documentato per loro dei ricordi preziosi, che acquisteranno sempre più valore nel tempo.” 

miriam callegari - proposal

Miriam si definisce sognatrice, attenta, calma. Per me che la conosco da parecchio, personalmente e professionalmente collaborando già da tempo con Sì, ti voglio, posso assicurarvi che è la verità. 

Ogni qual volta che una coppia mi parla di lei non vede l’ora di raccontare quanto si sia sentita a proprio agio durante gli scatti. Ed  proprio quello uno dei suoi punti di forza! 

Lo stile di Miriam è diverso dai “classici impostati”. I suoi scagti sono così naturali e personali che non possono che emozionare. 

Ho chiesto a Miriam Callegari di raccontarci un ricordo che le è rimasto nel cuore …

“Ricordo che mi sono molto emozionata durante uno dei miei matrimoni in cui il meteo è stato più inclemente: nonostante gli scrosci di pioggia, è stata una delle occasioni in cui ho visto gli sposi più felici, davvero raggianti. Durante le foto di coppia il cielo era plumbeo, i campi bagnati… eppure sono ancora tra le immagini che amo di più. Da lì, ho capito che il segreto per una bella giornata non è necessariamente il sole splendente, ma il proprio atteggiamento. Che è quello che traspare anche nelle foto.”

C’è differenza da un servizio di matrimonio ed un servizio di engagement? Se sì, quale?

“Proprio perché non avviene durante un’occasione conviviale e ufficiale, l’engagement ha un’atmosfera molto più intima e rilassata. Inoltre si può rimandare in caso di maltempo e ci si può prendere tutto il tempo per sentirsi a proprio agio; anche per queste ragioni è un buon motivo per “rompere il ghiaccio” con me e l’obiettivo, prima del grande giorno.”

Se mi chiedete di consigliarla? Ovvio che sì, non stareste leggendo queste mie parola ora. 

Quello che vi consiglio di fare è ovviamente di contattarla almeno 4/6 mesi prima per assicurarvi che sia disponibile per la data che vorreste!  

Vi dirò di più, il range della sua fascia di prezzo è davvero ottimo ma in più Miriam ha deciso per voi che ci state leggendo in questo momento, seguite Proposal Coach, e che la contatterete per il servizio fotografico della proposta di matrimonio, di offrire il 10% di sconto sul servizio di matrimonio. 

Top no? ? 

Io vi consiglio solo una cosa… Guardate i suoi lavori, innamoratevi e sceglietela! Miriam Callegari la trovate qui, tra i nostri fornitori migliori!

Leave A Comment

You must be logged in to post a comment.

newsletter

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Promettiamo di non mandartene troppe! ?

 

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Proposal Coach utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con te e per fornire aggiornamenti e marketing